PDF Stampa

REGOLAMENTO PROSSIME GARE



- REGOLAMENTO 500 metri 2018

> Leggi il PDF del regolamento 500mt.





REGOLAMENTO GENERALE 2018

LE CATEGORIE PARTECIPANTI SONO:

  1. Caccia
  2. Sport
  3. Ex ordinanza
  4. Sniper

CAT. A CACCIA

1 - Sono ammesse tutte le armi da caccia a canna rigata di serie. Le carabine con otturatore scorrevole orizzontalmente dovranno essere munite di serbatoio funzionante e di contenere almeno una cartuccia.
2 - Canne: devono avere un profilo tronco conico ad andamento costante, e in volata non superare il diametro di mm17. e munita di punzoni di prova riconosciuti.
3 - Possono partecipare soltanto armi camerate per calibri che abbiano già ottenuto l’omologazione Cip e che siano presenti nel catalogo di aziende primarie.
4 - Il peso complessivo con l’ottica, non deve essere superiore a kg 4,8.
5 - I calibri consentiti sono tutti quelli ammessi per la caccia (art. 13 comma 1 legge 157/92).
6 - Possono essere montate ottiche fisse o variabili da impiegare a non più di 8 ingrandimenti.
7 - Sono ammessi l’ accuratizazione dello scatto ed il beding, sostituzione della canna a norma di legge.
8 - Sono ammesse armi di calibro superiore a 8mm senza limite di peso e di volata.

CAT. B SPORT

9 - Sono ammesse tutte le armi a canna rigata, a percussione centrale, senza limitazione di peso, calibro e ottica.

CAT. C EX ORDINANZA

10 - Sono ammesse tutti modelli di armi ex ordinanza prive di ottica, purché di serie, nella configurazione originale, e nel calibro originale, che siano state adottate da eserciti regolari nazionali ed esteri non oltre l’anno 1945, (anche se successivamente prodotte purché originali e progettate entro tale anno.)
11 - Sono escluse le armi con peso di scatto inferiore a kg 1,5, quelle impiegate da forze speciali e/o di polizia. Armi con diottre micrometriche di precisione non conformi e/o con mirini a tunnel ( ad eccezione dei copri mirini di serie), le repliche, i cloni, i centenari, e le varianti di ultima generazione che utilizzino modifiche sostanziali allo schema originale di funzionamento, canne speciali, bull barrel o dotate di soluzioni tecniche “after maket”.
12 - Non è ammessa diottra sul modello Carl Gustaff.
13 - E consentito l’uso dell’occhiale da tiro, e la sostituzione (altezza) del mirino, mentre il foro del’occhiello non deve essere inferiore ad 1,5 mm.

CAT. D sniper

14 - Sono ammesse tutte le armi in configurazione tatical, nei calibri 223 Reminton, 308 Winchester, 300 Winchester magnum e 338 Lapua magnum.
15 - Possono essere montate ottiche fisse o variabili da impiegare a non più di 10 ingrandimenti.
16 - La meccanica deve essere aperta e poter contenere in serbatoio almeno una munizione.
17 - Possono partecipare soltanto armi camerate per calibri che abbiano già ottenuto l’omologazione Cip e che siano presenti nel catalogo di aziende primarie.
18 - E consentito l’uso del bipede, peso dello scatto libero.
19 - Non e consentito l’uso del pod, deve essere tolto dalle armi che lo prevedono.


MODALITÁ DI TIRO


20 - Cat. caccia bersaglio tipo hunter. Rosso
21 - Cat. sport bersaglio tipo hunter. Nero
22 - Cat. Ex ordinanza bersaglio tipo stile modello 4
23 - Cat. sniper bersaglio sniper


Categorie: Caccia, Sport


24 - Si spara un colpo per ogni barilozzo numerato da 1 a 5 del bersaglio con tiri a piacere di prova sul sesto barilozzo.
25 - Punteggio: somma dei punteggi dei cinque colpi sui cinque barilozzi di gara, a parità verranno conteggiate le mouches, ad ulteriore parità, prevarrà l’ordine di realizzazione dei punti, e delle mouches, secondo la numerazione dei barilozzi.
26 - Per eventuali parità residue si misurerà la distanza dai colpi in sequenza ai barilozzi.

Cat. sniper


27 - Si sparano N° 8 colpi, N°1 per ogni barilozzo numerato da 1 a 8 del bersaglio, con tiri a piacere sul barilozzo di prova.
28 - Punteggio: somma dei punteggi dei otto colpi sui otto barilozzi di gara, a parità verranno conteggiate le mouches, ad ulteriore parità, prevarrà l’ordine di realizzazione dei punti, e delle mouches, secondo la numerazione dei barilozzi.
29 - Per eventuali parità residue si misurerà la distanza dai colpi in sequenza ai barilozzi.

Categorie ex ordinanza


30 - Si sparano N° 8 colpi sul bersaglio tipo stile modello 4 tenendo conto N°7 tiri migliori rispetto il centro.
31 - Il concorrente può tenere solo N° 8 colpi sul tavolo.
32 - A parità, si misurerà i tiri di pareggio (es.50+2 mouches, verranno misurate solo le mouche).

Per tutte le categorie


33 - Per ogni categoria sono consentiti N° 10 rientri(compatibilmente all’afflusso dei concorrenti ) oltre la prima Iscrizione (tot. 11 )
34 - Si spara da seduti, con appoggi forniti dall’organizzazione.
35 - Non e consentito l’uso di giacche da tiro e guanti di qualsiasi tipo.
36 - La distanza del bersaglio e circa 200 m.
37 - Tempo a disposizione 10 min. Per tutte le categorie.


REGOLAMENTO


38 - Sono ammessi tutti i cacciatori e/o tiratori muniti di porto di fucile in corso di validità e di idonea assicurazione valida secondo la legge, è facoltà del direttore di gara ammettere altre categorie di tiratori non incluse nel presente regolamento.
39 - Ciascun partecipante, nel sottoscrivere l’iscrizione si assume ogni responsabilità conseguente la prova di tiro, alla veridicità dei dati dichiarati nel modulo di iscrizione, ed è tenuto a prendere visione del presente regolamento e delle norme presenti nel campo di tiro, pena esclusione dalla manifestazione, sollevando con ciò l’organizzazione da ogni responsabilità civile e/o penale.
40 - L’organizzazione si riserva in qualsiasi momento di verificare le armi e le ottiche.
41 - Il concorrente che verrà sorpreso con armi o ottiche non conformi alle caratteristiche previste dal presente regolamento verrà escluso dalla categoria di iscrizione , la sua prova invalidata e la quota d’iscrizione verrà incamerata dall’organizzazione, sarà inoltre deferito alla commissione del Circuito Nord Est che in caso di recidiva o gravità potrà escluderlo definitivamente dal Circuito.
42 - IL tiratore al momento dell’iscrizione dell’arma,su richiesta della direzione,dovrà dimostrare con mezzi a sua disposizione (libri,certificazioni,ecc),che la stessa rispetti le predette condizioni.
43 - Tutti i concorrenti che sono a premio o sono in classifica, su richiesta degli organizzatori dovranno mettere a disposizione le proprie armi per la verifica di conformità tecnica alla fine della gara. Pena la squalifica.
44 - Sono ammesse le carabine semiautomatiche purché venga inserita e sparata una cartuccia per volta, ed il bossolo espulso non porti disturbo agli altri concorrenti in linea.
45 - Le armi dovranno essere trasportate scariche ed in custodia fino alla postazione assegnata e rimesse in custodia scariche prima di lasciare la linea di tiro.
46 - Al termine della sezione di tiro, i tiratori che rimangono nella linea di tiro durante il cambio bersaglio le armi dovranno essere scariche in piedi, o nella custodia, comunque sempre ad otturatore aperto.
47 - Chi usa la stessa arma per più categorie, per poter partecipare ad una categoria limitata deve rifare il controllo armi, o chiedere la verifica del direttore di tiro.
48 - Ogni tiratore è responsabile: della custodia della propria attrezzatura, e del proprio comportamento riguardante il trasporto e maneggio delle armi sul campo di tiro durante tutta la manifestazione. Sollevando da ogni responsabilità civile e penale le organizzazioni da danni a persone e cose causati dalla sua negligenza.
49 - Coloro dimostrassero comportamenti in contrasto con le basilari norme di sicurezza saranno allontanati dal campo di tiro e segnalati alle autorità competenti, e deferiti alla commissione di tiro.
50 - Nell’area di tiro non sarà ammessa la presenza d’estranei al di fuori dei tiratori impegnati nella prova di tiro e del personale addetto alla sorveglianza.
51 - È facoltà insindacabile dell’organizzazione di prendere, nel corso della prova, qualsiasi decisone, e, o, apportare modifiche al programma per il buon svolgimento della manifestazione o per la sicurezza, rispettando il regolamento.
52 - Una manifestazione per essere tenuta valida ai fini della classifica finale deve avere una durata di circa il 60% del tempo dichiarato. In caso di annullamento il punteggio acquisito ai termini della classifica stagionale non viene tenuto valido, pertanto le manifestazioni valide per la classifica finale diminuiranno di una. Per tutti i tiratori partecipanti verrà stilata una classifica, con premiazione valida solo ai fini della medesima gara.


RECLAMI


53 - Eventuali reclami saranno accettati solo per iscritto accompagnati da una cauzione di € 50, dovranno essere presentati entro 30 min. dall’esposizione delle classifiche. In caso di accoglimento dei reclami la cauzione verrà restituita.
54 - Eventuali reclami sui cartelli devono essere fatti alla consegna del medesimo non oltre.
55 - Al termine di ogni prova non saranno più accettati reclami per la medesima.
56 - Per ogni controversia inerente il presente regolamento e la prova di tiro, è competente in via esclusiva la commissione di tiro (formata da tre rappresentanti nominati dalle Associazioni Organizzatrici e dal direttore di tiro) che deciderà in via definitiva senza possibilità di appello.


CLASSIFICA CAMPIONATO E RELATIVI PUNTEGGI PER CATEGORIA


57 - Ai fini della classifica finale, sono conteggiati i 7 migliori risultati ottenuti.
58 - La classifica finale viene ottenuta assegnando ai primi 15 di ogni prova il seguente punteggio: 1°pt. 15, 2°pt14, 3°pt.13, 4°pt.12, 5°pt.11, 6°pt.10, 7°pt.9, 8°pt.8, 9°pt.7, 10° pt.6, 11°pt.5, 12°pt.4, 13°pt.3, 14°pt.2, 15°pt.1.
59 - In caso di parità si valuterà chi tra i due concorrenti ha ottenuto il miglior punteggio nella prima prova utile, non scontata, ai fini della classifica generale di ogni concorrente, eventualmente nella seconda prova utile, fino ad ottenere un vincitore.


CLASSIFICA CAMPIONATO E RELATIVI PUNTEGGI PER CATEGORIA

In caso di parità di punteggio (es. 80+eventuali muches) verranno prima conteggiate le muches e in caso di ulteriore parità si procederà alla misurazione dal centro delle sole muches, poi eventualmente la rosata degli 8 colpi.

N.B.
Ogni concorrente dovrà prestare la massima attenzione nell'effettuare i tiri nel proprio bersaglio, nel caso in cui un concorrente si accorgesse di avere effettuato per errore un tiro su un bersaglio che non è il suo, dovrà subito segnalare al direttore di tiro, viceversa se un titolare verrà sopreso a tirare su un bersaglio che non è il suoverrà subito allontanato dalle linee ed escluso dalla gara, mentre la aliquota d'iscrizione verrà incamerata dall'organizzazione.

PER TUTTO IL RESTO VALE IL REGOLAMENTO ESPOSTO SUL CAMPO DI GARA!

Per la classifica finale "8° Trofeo NORD EST SWAROWSKY tiro a 500mt."
Sono conteggiati i 3 migliori risultati ottenuti.
La classifica finale viene ottenuta assegnando ai primi 15 di ogni prova il seguente punteggio: 1°pt.15, 2°pt.14, 3°pt.13, 4°pt12, 5°pt.11, 6°pt.10, 7°pt.9, 8pt.8, 9°pt.7, 10°pt.6, 11°pt.5, 12°pt.4, 13°pt.3, 14°pt.2, 15°pt1.

In caso di parità si valuterà chi tra i due concorrenti ha ottenuto il miglior punteggio nella prima prova utile, non scontata, ai fini della classifica generale di ogni concorrente, eventualmente nella seconda prova utile, fino ad ottenere un vincitore.

Il presente regolamento è parte integrante del regolamento prove di tiro NORD EST 200m